39 anni fa la mafia lo uccise: l’Italia ricorda Peppino Impastato

Peppino Impastato ucciso dalla mafia 39 anni fa: ecco come l’Italia lo ha ricordato

39 anni fa la mafia lo uccise. Il suo esempio, però, no. Il suo amore per la libertà è stato d’esempio per chiunque abbia deciso di ribellarsi alla criminalità organizzata. Originario di Cinisi, Peppino Impastato fu ucciso per ordine di Gaetano Badalamenti il 9 maggio 1978. Lo stesso giorno fu ritrovato il corpo, senza vita, di Aldo Moro. Anche per questo motivo, in un primo momento non ci fu molto interesse attorno alla vicenda di Peppino.

Peppino si era ribellato anche a suo padre, pur di dire no alla mafia. La sua battaglia è stata portata avanti dalla madre Felicia e dai suoi amici. Diversi i cortei e le iniziative promosse in tutta Italia, in particolare a Cinisi.

Leggi il nostro articolo sulla storia di Peppino Impastato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *