Agguato nel centro di Napoli: due morti ed un ferito

Agguato nel centro storico di Napoli: due persone sono state uccise, ferito un 43enne

Agguato a Napoli, in pieno giorno e nel centro storico della città. Due le vittime. Si tratta di Ciro Marfè, 25 anni, e di Salvatore Esposito, 32. Nella sparatoria è rimasto ferito anche un 43enne, Pasquale Amodio. Le condizioni di quest’ultimo, però, non destano particolari preoccupazioni. Non c’è stato nulla da fare, invece, per gli altri due. Il primo è morto sul colpo, il secondo ha perso la vita poco dopo il ricovero presso l’ospedale Cardarelli.

Secondo gli inquirenti, le vittime sarebbero elementi di spessore nella gerarchia dei clan del centro storico della città. Del resto, da ormai diverso tempo è in corso una faida per la conquista delle piazze di spaccio. Una guerra che ha causato già diversi morti e che è destinata a proseguire. Secondo quanto emerso dai primi rilievi dei carabinieri, le vittime si trovavano a bordo di uno scooter quando sono state raggiunte dai sicari, i quali hanno esploso diversi colpi di arma da fuoco. Anche i killers erano in sella ad uno scooter. Sembra, invece, che il ferito, Pasquale Amodio, stesse camminando a piedi al momento del raid.

In ogni caso, la dinamica dei fatti è al vaglio degli inquirenti. Ciò che è certo è che gli equilibri criminali a Napoli sono sempre più caratterizzati dall’incertezza e quella partenopea rimane la città in cui il numero dei morti ammazzati è alto, troppo alto, ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *