Clan Anastasio e D’Avino: 21 arresti in provincia di Napoli

Clan Anastasio e D’Avino: i carabinieri di Castello di Cisterna hanno arrestato 21 persone tra i comuni di Somma Vesuviana, Casalnuovo di Napoli e Sant’Anastasia

21 arresti per soggetti ritenuti vicini ai clan Anastasio e D’Avino, tra i comuni di Somma Vesuviana, Sant’Anastasia e Casalnuovo di Napoli. I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Napoli. I reati, a vario titolo, vanno dall’associazione a delinquere di stampo mafioso, spaccio di stupefacenti all’estorsione e al tentato omicidio.

Nel corso delle indagini gli inquirenti sono venuti a conoscenza delle illecite attività compiute dai clan Anastasio e D’Avino soprattutto nel settore delle estorsioni e del traffico di stupefacenti. Inoltre, è stato scoperto un tentato omicidio effettuato da uno dei clan nei confronti dell’altro per via di contrasti tra i due cartelli criminali.

Diversi imprenditori erano stati costretti a pagare il pizzo. All’interno di una sala scommesse c’è stata una vera e propria aggressione messa in atto da quattro uomini ai danni di due imprenditori. Addirittura, in un altro caso erano stati esplosi dei colpi di pistola nei confronti dell’abitazione di uno degli imprenditori costretti a vivere sotto la morsa degli aguzzini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *