Clan Pagnozzi: scarcerato l’anziano boss Gennaro

Clan Pagnozzi: scarcerato l’anziano boss della famiglia Gennaro, un potere criminale che si è esteso in diverse zone della Campania e non solo

Si torna a parlare del clan Pagnozzi. Stavolta, al centro dell’attenzione ci finisce l’anziano boss della famiglia. Stiamo parlando di Gennaro Pagnozzi, tra i boss più anziani dell’intera camorra partenopea. La Corte d’Appello di Napoli si è espressa in maniera positiva sulla scarcerazione del settantasettenne boss che ora sconterà i domiciliari presso la sua dimora di San Martino Valle Caudina, tra le province di Avellino e Benevento.

Il clan Pagnozzi non è, però, originario né del Sannio, né dell’Irpinia. Le radici della famiglia sono a Napoli, nella periferia est della città, quartiere di San Giovanni a Teduccio. Nei primi anni ottanta il potere di Raffaele Cutolo era ai massimi storici e Gennaro Pagnozzi era tra i pochi ad opporsi alle tasse sul contrabbando di sigarette che il boss di Ottaviano voleva imporre.

Clan Pagnozzi: dalla Campania fino alla capitale

Il trasferimento in valle caudina arrivò proprio per evitare rappresaglie da parte dei cosiddetti cutoliani. Da quel momento in poi, il clan Pagnozzi ha esteso i propri affari nell’avellinese e nel beneventano, senza tralasciare alcune zone del napoletano e del casertano.

Il potere del clan Pagnozzi, però, si è allargato a dismisura negli ultimi anni, grazie a Domenico Pagnozzi, figlio di Gennaro. Il rampollo della famiglia di origine partenopea è stato arrestato nel 2015. Lo scorso mese sono arrivate le condanne per sei componenti del clan nell’ambito del processo Camorra capitale. Dunque, la famiglia Pagnozzi ha ampliato il suo raggio d’azione facendo affari anche nel cuore della capitale.

Del clan Pagnozzi si parla anche nella relazione Dia riferita al secondo semestre 2015. La Direzione Investigativa Antimafia ritiene che il clan continui a dominare su parte dell’avellinese e del beneventano. Non manca, ovviamente, il riferimento all’espansione del clan nella zona di Roma. Secondo la Dia, nella capitale il clan Pagnozzi si sarebbe alleato con la famiglia Senese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *