Minacce a procuratori e pm: un segnale del clan La Torre e dei casalesi?

Negli ultimi giorni sono stati minacciati un procuratore e un pubblico ministero: potrebbe essere un segnale lanciato dai clan La Torre e dai casalesi, visto che prossimamente diversi boss potrebbero ritornare in libertà Arrivano segnali preoccupanti sul fronte della lotta alla criminalità organizzata in Campania. La camorra, tradizionalmente poco restia ad organizzare stragi nei confronti di uomini importanti delle istituzioni,…

Arresti a Forcella: presi esponenti clan “Paranza bimbi”

Arresti a Forcella: la Polizia cattura 20 persone considerate contigue al clan “Paranza bimbi” del centro storico di Napoli 20 arresti a Forcella, nel centro storico di Napoli. Colpita l’organizzazione denominata Paranza dei bimbi, che include i clan Giuliano, Sibillo, Brunetti e Amirante. A finire in manette alcune donne e, in generale, tutti coloro che si occupavano del business delle…

Camorra e gioco d’azzardo: arresti e sequestro di beni al clan dei casalesi

Camorra e gioco d’azzardo: sequestro di beni per un valore di 15 milioni di euro al boss Nicola Schiavone, arrestate undici persone coinvolte nella gestione illecita del gioco d’azzardo Che il clan dei casalesi abbia messo le mani sul business del gioco online è ormai un fatto accertato. Il connubio tra camorra e gioco d’azzardo è confermato dall’ultima operazione condotta dal nucleo di…

Giovanni Colangelo: la camorra voleva uccidere il procuratore

Giovanni Colangelo: secondo un pentito pugliese, la camorra aveva preparato un attentato per uccidere il procuratore di Napoli Giovanni Colangelo, procuratore di Napoli, nel mirino della camorra. E’ quanto emerge dalle dichiarazioni del pentito pugliese Cosimo Zingaropoli il quale ha parlato di un piano messo in atto dalla camorra, con la complicità di una cosca del barese, per uccidere il…

Umberto Accurso: arrestato latitante del clan Vanella Grassi

Umberto Accurso: arrestato uno tra i più pericolosi latitanti in Italia. Tra i leader del clan della Vanella Grassi, ordinò gli spari alla caserma dei carabinieri di Secondigliano Duro colpo per il clan della Vanella Grassi di Secondigliano: è stato arrestato Umberto Accurso, l’uomo ritenuto il mandante dell’azione intimidatoria effettuata nei confronti della caserma dei carabinieri di Secondigliano. I carabinieri…

Clan Anastasio e D’Avino: 21 arresti in provincia di Napoli

Clan Anastasio e D’Avino: i carabinieri di Castello di Cisterna hanno arrestato 21 persone tra i comuni di Somma Vesuviana, Casalnuovo di Napoli e Sant’Anastasia 21 arresti per soggetti ritenuti vicini ai clan Anastasio e D’Avino, tra i comuni di Somma Vesuviana, Sant’Anastasia e Casalnuovo di Napoli. I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno eseguito l’ordinanza di custodia…

Agguato a Marano: è la risposta alla strage della Sanità

Agguato a Marano: uccisi padre e figlio all’interno di un’autofficina. Il duplice omicidio sembrerebbe legato alla strage della Sanità avvenuta nelle scorse settimane per la quale sono state arrestate quattro persone Agguato a Marano di Napoli: uccisi all’interno di un’autofficina Giuseppe e Filippo Esposito, rispettivamente padre e figlio. Il ragazzo è morto sul colpo mentre suo padre è spirato poco…

Camorra a Roma: confiscati beni a imprenditori legati al clan Contini

Camorra a Roma: confiscati beni a quattro imprenditori per una cifra totale di 80 milioni di euro: riciclavano nel settore della ristorazione i soldi sporchi dei clan camorristici Che la camorra a Roma fosse presente e avesse imbastito importanti affari lo si era ormai capito già da tempo. La recente operazione dei Carabinieri del comando provinciale della capitale rappresenta solo…

Walter Mallo: arrestato il boss che stava terrorizzando Napoli

Walter Mallo: arrestato il giovane boss del rione don Guanella, probabilmente al centro di alcuni degli ultimi episodi di violenza accaduti a Napoli L’arresto di Walter Mallo e di due suoi complici è un segnale importante che arriva dallo Stato. Il giovane boss era probabilmente a capo di un’organizzazione criminale emergente che stava terrorizzando la città e che aveva lanciato una…

Mafia a Borgetto, 10 arresti: indagato Pino Maniaci

Mafia a Borgetto: arrestate dieci persone appartenenti alla famiglia mafiosa del comune palermitano. Indagato il direttore di Telejato Pino Maniaci La presenza della mafia a Borgetto è testimoniata dall’ultima operazione dei carabinieri di Palermo che hanno eseguito, su ordine del Gip e su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, dieci misure cautelari nei confronti di altrettante persone che farebbero parte della…