‘Ndrangheta a Vercelli: 18 arresti

‘Ndrangheta a Vercelli: individuata in Piemonte una cellula della locale di Santhià, 18 arresti

‘Ndrangheta a Vercelli: 18 persone sono state arrestate in Piemonte in seguito ad un’operazione condotta da Polizia e Carabinieri. Gli inquirenti sono riusciti ad individuare una cellula di ‘ndrangheta della locale di Santhià. Tale locale si era estesa in diverse province del Piemonte, in particolare nelle province di Novara, Torino, Vercelli e Biella.

Diversi i reati contestati: si parla di associazione mafiosa nonché estorsione, danneggiamenti aggravati, incendi, detenzione e porto di armi. Contestato un sequestro di persona che sarebbe avvenuto nel 2010 in provincia di Novara e che avrebbe coinvolto un imprenditore.

Non manca l’accusa di tentato omicidio aggravato. I fatti risalgono all’estate 2014. Antonio Tedesco, in seguito a divergenze nate nella gestione dei night club, secondo l’accusa, subì la rappresaglia di Rocco e Saverio Dominello, padre e figlio.

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, la ‘ndrangheta controllava diversi locali notturni. Si era instaurata una vera e propria protezione mafiosa che, però, i gestori dei vari night club hanno sempre negato. Emessi cinque decreti di sequestro detentivo nei confronti di società di lavorazioni edili, auto di lusso, immobili e terreni riconducibili agli indagati Antonio Miccoli, Rocco e Saverio Dominello, Giovanni e Antonio Raso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *