Nino Di Matteo: ancora minacce al pm della trattativa Stato-mafia

Nino Di Matteo: nuove minacce al pm che, però, è irremovibile e rifiuta il trasferimento

Nino Di Matteo continua a ricevere minacce. Il pm di Palermo, protagonista delle indagini sulla trattativa stato-mafia, è irremovibile. Non vuole lasciare il capoluogo siciliano. Di Matteo vuole portare avanti la sua battaglia contro la criminalità e non è disposto ad arrendersi.

Il Consiglio Superiore della Magistratura aveva proposto al magistrato il trasferimento d’ufficio per motivi di sicurezza. Il pm ha dichiarato che accettare il trasferimento avrebbe significato darla vinta alle cosche. Ha, inoltre, aggiunto che, dal punto di vista professionale, aspira ad andare alla Direzione Nazionale Antimafia. Vuole, però, arrivarci solo con una nomina successiva ad una normale procedura concorsuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *