Paolo Cocco: preso a Roma narcotrafficante legato alla ‘ndrangheta

Paolo Cocco: arrestato a Roma il narcotrafficante legato alla ‘ndrangheta di Reggio Calabria. Ecco i reati di cui è accusato

Paolo Cocco è stato arrestato. Il narcotrafficante è stato fermato a Roma. L’uomo era latitante da circa due anni. Ad arrestarlo i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma. Cocco dovrà, ora, scontare una pena di quasi dieci anni di reclusione.

E’ accusato del reato di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. In passato, Paolo Cocco è stato coinvolto in indagini relative alle cosche di ‘ndrangheta attive a Reggio Calabria e dintorni.

Al momento dell’arresto, avvenuto all’interno di un appartamento, gli agenti hanno rinvenuto 15mila euro in contanti ma non solo. Trovati anche documenti falsi e, soprattutto, un biglietto aereo, destinazione Valencia. Con molta probabilità, l’uomo avrebbe avuto intenzione di proseguire in Spagna la sua latitanza. Per fortuna, è stato fermato in tempo.

Guai anche per una coppia romana. Ci riferiamo ai proprietari dell’appartamento in cui si nascondeva Paolo Cocco. Lui 50 anni, lei 47, sono stati denunciati e dovranno difendersi dall’accusa di favoreggiamento. La Procura Generale di Taranto nel novembre del 2015 aveva emesso un provvedimento ai danni di Cocco. L’uomo è stato accompagnato presso il carcere di Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *