Roccamena, scoperto il cimitero della mafia

Roccamena, individuato in provincia di Palermo il cimitero della mafia: sette i cadaveri recuperati

A Roccamena sarebbe stato scoperto un vero e proprio cimitero di mafia. Già sette i cadaveri recuperati. Si tratta, quasi sicuramente, di vittime di lupara bianca. Già in passato Cosa Nostra utilizzava metodi del genere per eliminare qualunque traccia dei condannati a morte.

I carabinieri hanno proceduto al sequestro dell’area del comune palermitano in cui sarebbe stato scoperto il cimitero. I cadaveri sarebbero stati gettati all’interno di una caverna naturale. Dai primi rilievi sembra che tra le vittime ci fosse anche una donna.

I cadaveri recuperati verranno ora portati all’Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Palermo. L’obiettivo sarà riuscire a dare un’identità alle vittime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *